copied 3d url is missing successfully copied to clipboard
  • DYNAFIT ONLINE STORE ufficiale
  • Reso gratuito entro 30 giorni
  • 55 % dei prodotti sono realizzati nelle Alpi

Trail Running | 12.06.2019 | Pascal Egli – atleta Dynafit e vincitore della Skyrunning World Series 2018

Trail Running - una panoramica dei diversi circuiti di gara

Con la crescente diffusione della corsa in montagna e su trail sono nate nuove discipline e di conseguenza diverse series e coppe del mondo aperte a tutti. Al contrario delle celebri manifestazioni legate ad altri sport più diffusi e conosciuti, lo sviluppo di diverse series e discipline nell’ambito della corsa in montagna e su trail ha invece creato un po’ di confusione. Quali sono le differenze fra queste series? E come funzionano? Pascal Egli, atleta Dynafit e vincitore della Skyrunning World Series 2018, risponde a queste domande:

Quattro associazioni di Trail Running – un quadro generale

L’estate scorsa mi è stata posta più di una volta la stessa domanda: "Vai ai mondiali? Ma non ci sono già stati in giugno?" Ci sono diversi campionati mondiali, e diverse serie di corsa. In sostanza oggi ci sono quattro associazioni che organizzano o sostengono eventi di corsa in montagna e su trail: la WMRA (World Mountain Running Association), la ITRA (International Trail Running Association), Skyrunning (Migu Run Skyrunner World Series, Vertical Kilometer World Circuit) e la GTS (Golden Trail Series). C’è anche la UTWT (Ultra Trail World Tour), composta da una serie di corse su lunga distanza (fra 100 e 170 chilometri), ma in questo articolo mi concentrerò sulle distanze veloci, brevi e medie della corsa in montagna e su trail.

Ogni anno si tengono un campionato del mondo WMRA (uno per distanze brevi e uno per distanze lunghe), un campionato mondiale ITRA Trail Running (distanze fra 42 e circa 100 km) e ogni due anni un campionato mondiale Skyrunning (con 3 discipline: Sky, Ultra e Vertical Kilometer). 

Oltre a queste, ci sono diverse serie e coppe del mondo in cui i partecipanti completano diverse corse per raccogliere punti e accedere alla classifica stagionale. Lo trovo un metodo molto interessante, perché consente di seguire i progressi degli atleti per tutta l’estate!

 

Che tipo di Trail Running Series esistono?

 

Attualmente ci sono tre serie per il trail running medio-breve:

La Migu Run Skyrunner World Series (SWS)

La SWS comprende corse tecniche con lunghezze fra 21 e 76 chilometri con dislivello considerevole. La SWS nasce sulla visione di correre su montagne ripide, a volte strisciando e a volte nel fuoripista, per poi tornare in paese. Lo Skyrunning è nato negli anni ‘90 con la gara fino al Monte Rosa (4500 m) e il Monte Bianco. Tutte le gare Skyrunning prevedono ascesa e discesa e almeno 2.000 metri di dislivello.

La WMRA World Cup

La coppa WMRA comprende percorsi fra 5 e 32 chilometri e molti metri di dislivello, ma non eccessivamente tecnici. Generalmente attira anche runner dediti alla corsa fuoripista e su strada, di conseguenza il livello di queste gare brevi e non molto tecniche può essere molto elevato. La WMRA è l’associazione di corsa più antica.

Le Golden Trail Series (GTS)

La GTS è una nuova serie che si è tenuta la prima volta nel 2018. È composta da gare di trail running fra 22 e 42 km in genere con molti metri di dislivello e livello tecnico variabile. Le gare della serie sono tutte famose leggende del trail, con runner fortissimi. Prevedono tutte salita e discesa.

In ogni serie i runner possono accedere alla classifica stagionale una volta completato il numero minimo di corse stabilito dagli organizzatoti (3-4 corse). La Skyrunner World Series prevede anche una gara finale, alla quale partecipano solo i migliori 30 runner della stagione. Anche la Golden Trail Series ha una gara finale con i dieci migliori runner della stagione. La gara finale della WMRA è invece aperta a tutti.

Skyrunner World Series

Come atleta di corsa in montagna con background alpino non scelgo le gare a cui partecipare solo in base al livello ma considerando anche molti altri criteri. Cerco percorsi stimolanti dal punto di vista tecnico, il fascino dell’ambiente alpino e la possibilità di fare incontri interessanti in un’atmosfera internazionale. Tutto ciò è presente nelle gare SWS. La loro filosofia è semplice: si inizia in un paese, si ascende fino a una o più vette e si ritorna in paese.

Dopo diversi anni con una sfilza di categorie differenti, il sistema a punti della SWS 2019 è semplice da capire! Nel 2018 c’erano tre categorie: Sky Classic, Sky Extra e Overall (combinazione di Classic e Extra), e si poteva vincere ognuna di queste tre serie. Le vincitrici del 2018 sono state ad esempio Ragna Debats (Overall), Hillary Gerardi (Extra) e Holly Page (Classic), mentre fra i maschi sono stati Kilian Jornet, Pere Aurell Bove e io, Pascal Egli.

 

Nel 2019 tutti i tipi di gare vengono raccolti in UNA serie e ci potranno essere solo un vincitore per la categoria maschile e una per la categoria femminile, così è più facile seguire sia per il pubblico che per gli atleti. Si può scegliere fra 15 gare più la finale, la Sky Masters. Le gare si svolgono in ben 11 diversi paesi, tra i quali ci sono Giappone, Spagna, Svizzera, Norvegia e Bulgaria, e a ogni gara partecipano atleti provenienti da 30 diversi paesi. I 20 migliori runner di ogni gara raccolgono punti per la classifica stagionale. Fra queste 15 gare ci sono quattro Super Skyrace* che hanno lo scopo di assegnare bonus per creare un livello superiore di atleti. I punti raccolti durante una Super Skyrace valgono il doppio dei punti raccolti durante una Skyrace normale. (per esempio, se vinci una Super Skyrace ottieni 200 punti invece dei normali 100 punti. Se arrivi secondo, ottieni comunque 160 punti, rispetto agli 80 di una Skyrace normale).

 

Le Super Skyrace del 2019 sono: Transvulcania Ultramarathon (76 km, 4000 m d+), Livigno Skymarathon (35 km / 2800 m d+), Buff Epic Trail (42 km, 3000 m d+) e Zermatt Ultraks Extreme (26 km / 2800 m d+).

 

E quante gare contano? Contano un massimo di quattro gare: due Super Skyrace e due Skyrace normali, e l’ultima Sky Masters. Naturalmente è consentito correre più gare, per compensare i risultati negativi. Se corri quattro Skyrace normali e nessuna Super Skyrace per il risultato finale contano queste quattro Skyrace più la finale, se sei riuscito a qualificarti. Per la finale puoi qualificarti solo se sei nella Top 20 della stagione o se arrivi al podio o nella Top Ten di una delle gare. La finale triplica i punti! Per questo teoricamente il miglior risultato possibile è: vincere due Super Skyrace, vincere due Skyrace normali e vincere la finale. Così si ottengono 2 x 100 + 2 x 200 + 1 x 300 punti -> 900 punti.

Il Vertical Kilometer World Circuit

Vorrei informare che la VKWC ha proposto un nuovo format, oltre alle series di corsa in montagna e su trail già menzionate. Questa serie è formata da otto gare vertical in otto diversi paesi. Tutte le gare sono in salita, con almeno 1.000 metri di dislivello positivo per percorsi molto brevi (2-3 km). Ci sono anche gare bonus come nelle Skyrunner World Series. L’atleta che ha ottenuto il punteggio più alto in cinque gare vince la serie. Quest’anno due gare molto competitive sono la Transvulcania VK in Spagna e la Verticale du Grand Serre in Francia.

La WMRA World Cup

La serie WMRA è una coppa del mondo composta da celebri gare di corsa in montagna con distanze variabili. La gara più breve e veloce è quest’anno la Smarna Gora in Slovenia con 10 chilometri e 700 metri di dislivello (42 minuti è il miglior tempo) mentre la gara più lunga è la Sierre-Zinal in Svizzera, con 31 chilometri / 2.200 metri di dislivello (2:31 ore è il miglior tempo).

Come già menzionato, la WMRA è la più vecchia associazione di corsa in montagna, fondata nel 1984. I mondiali della WMRA, con distanze di circa 12 chilometri e 1.000 metri di dislivello (un anno solo in ascesa, un anno ascesa e discesa) hanno lo standard più alto a livello mondiale delle corse brevi in montagna.

La Golden Trail Series

La GTS è stata creata con lo scopo di riunire trail runner di alto livello in sei leggendarie gare con distanza da maratona in una stagione. Le gare, come la Zegama Aizkorri Marathon o la Sierre-Zinal, hanno una distanza di 22 - 42 chilometri e sono tutte "up-and-down". I 30 migliori runner delle gare raccolgono punti a seconda del loro piazzamento. Se un runner completa più di 3 corse vengono sommati i tre risultati migliori. Ai dieci runner con il punteggio più alto vengono pagate tutte le spese per correre la finale GTS in un luogo specifico (per es. Annapurna/Nepal 2019).

Il futuro promettente della corsa in montagna

Dal 2021 la WMRA, la ITRA, la IAAF (International Athletics Federation) e la IUF (International Ultra Runners Federation) organizzeranno insieme campionati mondiali di corsa in montagna e su trail di diverse distanze.

 

Migu Run Skyrunner World Series:

https://www.skyrunnerworldseries.com/

Vertical Kilometer World Circuit:

https://www.vkworldcircuit.com/

World Mountain Running Association:

http://wmra.info/

Golden Trail Series:

https://www.goldentrailseries.com/

Definizione di una Skyrace

Una Skyrace ha un dislivello positivo di almeno 1.800 metri, raggiunge quote di almeno 2.000 metri (alcune gare hanno dislivello, se il livello tecnico è abbastanza alto), attraversa una o più vette e inizia e finisce a valle. Le tipiche distanze sono comprese fra 21 km e 42 km, ma alcune gare come la Tromsø Skyrace possono essere lunghe fino a 55 km (con 4700 m d+!). Gli itinerari Skyrace sono conosciuti per attraversare creste rocciose, neve, versanti rocciosi, sentieri, fuoripista, se quasi mai strade.