• SPEEDUP
  • Cambio gratuito entro 30 giorni
  • Original Dynafit Markenshop

Speed | 12.01.2018 | Dan Patitucci | Instagram @danpatitucci

Lo Skimo è simile all‘Alpine Running – non serve compagnia per allenarsi intensamente e in breve tempo, e non hai bisogno di molta attrezzatura, tuttavia deve essere quella GIUSTA. Prima di un’uscita devi pensare bene a quale equipaggiamento ti serve per portare a termine la tua impresa.

  1. Ski - Dynafit PDG. Apprezzo molto Dynafit, una marca che conosco benissimo da tanto tempo, e che occupa una posizione di leader nel mercato dello scialpinismo. Lo sci PDG è uno sci da agonismo leggero e robusto, adatto sia alle gare che all’allenamento e perfetto per la maggior parte dei miei progetti.
  2. Bastoncini – sono alto 173cm e uso i bastoncini Carbon da 125cm.
  3. Scarponi Dynafit PDG
  4. Zaino Dynafit RC20 – questo zaino ha un sofisticato supporto che consente di fissare gli sci allo zaino in modo rapido e semplice, senza doverlo togliere. Inoltre sul lato dello zaino c’è una “safety box” integrata, un grande comparto con chiusura a velcro, facilmente accessibile. Consiglio: puoi anche portare comodamente con te una fotocamera. Lo zaino RC20 ha anche l’usuale sopporto per la piccozza. Inoltre ha un design sobrio simile a quello di uno zaino da trail running.
  1. Baselayer a scelta
  2. Midlayer – giacca Dynafit PDG. Per me irrinunciabile! È perfetta per l’allenamento per lo scialpinismo. Oltre ad avere un cappuccio termico e aderente ha grandi tasche sul petto, dove riporre le pelli durante la discesa per tenerle al caldo, in modo che durante la successiva salita si incollino e senza ghiacciare. In alternativa le tasche possono ospitare bevande e provviste. La giacca PDG è sempre con me non solo in inverno, ma anche quando pratico speed mountaineering in estate.
  3. Pantalone – Pantalone Dynafit PDG. Abbinato allo scarpone PDG questo pantalone softshell è munito di uno speciale sistema di fibbie che consente di cambiare rapidamente dal modus “salita” a “discesa”, e di una tasca laterale aggiuntiva sulla gamba.
  4. Calzini
  5. Strato isolante – leggera giacca termica a ingombro ridotto, che tiene caldo in vetta.
  6. Giacca a vento – Mi piace molto la giacca Dynafit React. Peso = 70 grammi! Protegge dal vento gelido ed è impacchettabile in pochissimo spazio.
  7. Guanti – un guanto sottile, dal taglio aderente, che ti consente di muovere liberamente le mani.
  8. Guanti da sci – un guanto termico per le lunghe discese. Io utilizzo il guanto Dynafit Mercury, perché è dotato di sovraguanto aggiuntivo ripiegabile in nylon, che tiene ancora più caldo.
  9. Pelli
  10. Orologio Suunto Spartan
  11. Pantalone Mezzalama Polartec Alpha – Per me un bene di lusso, uno degli acquisti migliori che ho fatto per la mia nuova attrezzatura. Pantaloni isolanti! Questi overshort al ginocchio in Polartec sono creati in modo da poter essere indossati sopra al pantalone PDG e generare una grande qualità di calore, proprio dove serve. Sono un elemento ottimale del mio equipaggiamento, da mettere nello zaino solo con i climi più rigidi.
  12. Scaldacollo – irrinunciabile, sempre e ovunque.
  13. Fascia frontale – la uso perché la maggior parte delle giacche sono dotate di cappuccio! Indosso raramente il berretto, preferisco la fascia frontale e/o il cappuccio della maglia PDG.
  14. Occhiali da sole – utilizzo questi occhiali Julbo Zebra, che si adattano rapidamente alle condizioni mutevoli della luce.
  15. Soft Flask – 250 ml da portare nella giacca.
  16. Soft Flask – 650 ml da tenere nello zaino (la dimensione dipende dalla lunghezza del tour). Non occupano spazio, hanno una buona tenuta, entrano nella tasca della giacca e quando sono vuote diventano piatte.
  17. Attrezzi multiuso per le riparazioni
  18. Cellulare
  19. Goal Zero, batteria per il mio iPhone. L‘affidabile batteria di riserva per il mio iPhone, assolutamente inaffidabile.
  20. Trail Butter! Per fare invidia ai tuoi amici.

È tutto! Con questo equipaggiamento il mio zaino pesa meno di 2kg.

Di seguito ti svelerò cosa porto quanto trascorro una giornata sulle Alpi, che sia per un rapido tour in pista o per una zona che conosco bene e che di sicuro non nasconde il pericolo di slavine. Il seguente equipaggiamento non contiene apparecchiature di salvataggio dalle slavine!

Cosa devo portare nello zaino da scialpinismo?